Laboratorio di Commedia dell'arte

 www.bearzi.it Quando si indossa una maschera emerge la parte più profonda che è in noi... La Commedia dell’Arte, la forma teatrale più conosciuta, apprezzata ed emulata della tradizione italiana, consente, tramite l’uso della maschera, di eliminare le barriere linguistiche e di esaltare le caratteristiche di singoli dialetti e lingue diverse, tradizioni e canzoni popolari. L’espressività del corpo, senza la necessità di usare la mimica facciale, rende il linguaggio teatrale immediato e universale. Il laboratorio organizzato al Bearzi farà conoscere ai partecipanti questa "arte", permettendo loro di familiarizzare con le maschere e di esprimersi attraverso il teatro.  
Il corso, che sarà tenuto dall'attore Federico Scridel con il musicista Paolo Paron, è rivolto a tutti i ragazzi dai 15 ai 18 anni e si svolgerà tutti i venerdì di marzo, dalle 17.00 alle 19.00, nell’auditorium del Bearzi. Il costo di iscrizione è di 15 euro.
Il primo incontro è di prova! Venite a (s)mascherarvi!
Per informazioni e iscrizioni:
340 098 3963 / 338 300 7500 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. / @teatrodellasete



Il laboratorio è organizzato dal Teatro della Sete, come evento collaterale all'interno della rassegna teatrale Teatro Sosta Urbana, realizzata nei quartieri della città con il contributo del Comune di Udine (Assessorati alla Cultura e Decentramento), della Regione FVG e, in piccola parte, dalla Fondazione CRUP. L'obiettivo è di portare il teatro professionista nei quartieri della città, vicino a dove vive la gente. La rassegna di quest'anno si intitola Fuorirotta e il nostro istituto ospiterà, a metà marzo, uno degli appuntamenti serali aperti al pubblico. Il progetto, infatti, è in parte rivolto anche ai minori stranieri non accompagnati della Comunità Don Bosco, con l'idea di condividere un percorso teatrale che sia anche un'occasione di condivisione con ragazzi italiani.

Banco farmaceutico, il Bearzi c'è

 www.bearzi.it
L’Istituto “Bearzi” è stato parte attiva nella XVII Giornata nazionale di raccolta del farmaco, svoltasi gli scorsi 11 e 13 febbraio sotto l’egida della Fondazione Banco Farmaceutico onlus. Un gruppo di volontari, coordinato da Cosetta Bertolani e Alberta Angeli, ha collaborato alla raccolta dei medicinali presidiando lo stand della farmacia “De Grassi” di via Montegrappa, uno degli 80 centri farmaceutici di Udine e provincia ad aver aderito all’iniziativa.

Sono stati ben 8500 i farmaci donati dalle famiglie del territorio, che saranno devoluti a più di 7mila bisognosi tramite l’assistenza di una cinquantina di enti, tra cui lo stesso Istituto “Bearzi”. Numeri in continuo aumento, che indicano chiaramente come, nonostante le difficoltà economiche, siano ugualmente cresciute la sensibilità e la generosità delle famiglie, che non hanno rinunciato a dare il loro contributo a seconda delle proprie disponibilità.

Anche le statistiche a livello nazionale hanno mostrato risultati soddisfacenti. Nella sola giornata di sabato 11 febbraio 2017 sono state raccolte oltre 370.000 confezioni di farmaci, con un incremento del 4,6 percento rispetto al 2016. Con questi medicinali saranno aiutate più di 578 mila persone, il 3,7 percento in più dello scorso anno, assistite da 1723 enti caritativi convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico. In crescita anche il numero delle farmacie aderenti, quasi 200 in più rispetto alle 3681 del 2016, supportate oltre 14mila volontari.

Aperte le iscrizioni al corso di robotica

Frequenti la quinta elementare o la scuola media e ti piace giocare con i robot? Allora non perdere l'occasione di partecipare al corso organizzato dal Bearzi! La prima lezione si terrà lunedì 6 marzo nell'aula di robotica, dalle 16 alle 17.30. Seguiranno altre 7 incontri, sempre di lunedì e sempre alla stessa ora, per un totale di 12 ore. Per le iscrizioni, rivolgersi alla segreteria delle medie (sig.ra Tatiana): il costo è di 15 euro se sei un allievo del Bearzi, 50 euro se sei esterno. Ti aspettiamo!
<Scarica il programma>

Laura Bassi ospite al Bearzi

 www.bearzi.it
Sabato 11 febbraio sarà nostra ospite Laura Bassi, la ragazza che nel 2014 rimase vittima di un incidente stradale a Gemona, dove il fidanzato Marco Monaro perse la vita. Laura ora è in carrozzella, con una gamba amputata, ma non per questo ha rinunciato alla voglia di vivere e rimettersi in gioco ogni giorno. Al Bearzi parlerà ai ragazzi delle superiori di sicurezza stradale e dell'importanza del dono del sangue, fondamentale per salvare le vite di chi rimane coinvolto negli incidenti. Appuntamento organizzato con I Rotary Club di Udine , Udine Nord, Udine Patriarcato, Gemona-Friuli Collinare ed il Rotaract Udine Nord-Gemona.

Convegno diocesano dei catechisti

 www.bearzi.it
Domenica 19 febbraio l'istituto "Bearzi" ospiterà il Convegno diocesano dei catechisti. Saranno presenti anche l'arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato e Suor Veronica Amata Donatello, appartenente alla Congregazione delle Suore Francescane Alcantarine, nonchè responsabile del settore per la Catechesi delle persone disabili dell'Ufficio
Catechistico nazionale della CEI. <Scarica il programma>